Ci occupiamo da diversi anni delle tematiche connesse alla sorveglianza sanitaria con riferimento alla sicurezza sul lavoro. Operiamo a Milano, Roma e in tutta la provincia per piccole o grandi aziende. Contattateci al numero 02.40705812

Medico del lavoro: la figura del medico del lavoro

Il medico del lavoro è il professionista che opera in quel ramo della medicina, ossia la medicina del lavoro, che si occupa di tutto ciò che riguarda la tutela e il mantenimento dello stato di salute dei lavoratori. Ѐ una branca piuttosto ampia, che va a toccare diversi ambiti: si occupa di tutte le alterazioni legate all’attività lavorativa che si svolge, di tutti gli incidenti e i conseguenti infortuni che possono verificarsi sul posto di lavoro, delle patologie o cosiddette malattie professionali che ne possono derivare e, di tutto ciò che si riferisce al rapporto lavoro e salute.

Gli obiettivi perseguiti dal medico del lavoro sono, quindi, promuovere e mantenere il “più elevato grado di benessere fisico, mentale e sociale dei lavoratori in tutte le attività” (Commissione congiunta ILO/WHO sulla salute nei luoghi di lavoro – 1995), supportare e incrementare le loro capacità lavorative, contribuire al miglioramento dell’ambiente di lavoro e dell’attività lavorativa stessa così da rispondere maggiormente ai requisiti di salute e sicurezza, e promuovere lo sviluppo di una vera e propria cultura del lavoro, creando allo stesso tempo un clima positivo, tale da poter migliorare la produttività dei lavoratori. L’obiettivo principale rimane, comunque, prevenire le malattie professionali e gli infortuni sul lavoro.

Il medico del lavoro deve essere consultato, dove ciò è possibile, al momento in cui occorre definire e scegliere gli strumenti, le procedure e i metodi necessari per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori. A sua volta, questa figura professionale deve favorire e supportare la partecipazione dei lavoratori, che possono rivelarsi fonti di preziose valutazioni grazie all’esperienza che accumulano durante lo svolgimento delle loro attività lavorative. Nel fare tutto ciò, occorre perseguire gli obiettivi definiti sia dall’ILO (International Labour Organization) sia dalla WHO (World Health Organization), poi aggiornati dalla Commissione congiunta ILO/WHO sulla salute nei luoghi di lavoro nel 1995.

L’ILO, in italiano meglio conosciuta come OIL, è un’agenzia specializzata delle Nazioni Uniti che va a promuovere i diritti umani riconosciuti a livello internazionale, con una particolare attenzione per quelli che riguardano il lavoro nei suoi diversi aspetti. Più precisamente, l’ILO va a definire quelli che devono essere gli standard minimi delle condizioni di lavoro e dei diritti fondamentali dei lavoratori, oltre a fornire assistenza tecnica, promuovere lo sviluppo di organizzazioni di lavoratori e, fornire servizi di formazione e consulenza. La WHO, meglio conosciuta come Organizzazione Mondiale della Sanità, è un un’altra agenzia specializzata dell’ONU che si occupa di tutto ciò che riguarda la salute pubblica.

Tra gli obiettivi dettati dalla Commissione congiunta ILO/WHO c’è pure quello si sviluppare un’organizzazione e “una cultura del lavoro che vada nella direzione della salute e della sicurezza”. La cultura cui si fa riferimento comprende i sistemi di gestione, la politica del personale, la partecipazione dei lavoratori, le politiche di formazione e la gestione di qualità delle imprese.

Per conoscere meglio la nostra azienda, per avere un preventivo di spesa oppure semplicemente per incontrare un nostro professionista potete chiedere chiamare il nostro numero 02.40705812 oppure utilizzare il modulo di contatto


Sconto 20% compilando il modulo

RICHIEDI UN PREVENTIVO!