Ci occupiamo da diversi anni delle tematiche connesse alla sorveglianza sanitaria con riferimento alla sicurezza sul lavoro. Operiamo a Milano, Roma e in tutta la provincia per piccole o grandi aziende. Contattateci al numero 02.40705812

Il rischio chimico, un danno per la salute del lavoratore

Il rischio chimico appartiene a quelle categorie di pericoli capaci di compromettere la sicurezza e la salute dei lavoratori. Per questo motivo, deve essere preso in considerazione quando si fa la valutazione dei rischi aziendali, così che siano prese tutte le misure necessarie per prevenirlo ed eventualmente ridurlo. Più precisamente, questo tipo di rischio è provocato dai cosiddetti agenti chimici, che possono presentarsi sotto forma liquida, solida, aeriforme (a loro volta divisibile in gas e vapore) o di aerosol (polveri, fumi o nebbie). Il contatto tra questi agenti e l’organismo può avvenire tramite la respirazione, il contatto cutaneo o l’ingestione.

Il rischio chimico può provocare nei lavoratori, o di chiunque ne venga a contatto, un’intossicazione. Questa può rivelarsi acuta, quando c’è un’esposizione di breve durata a forti concentrazioni con assorbimento rapido dell’agente chimico. In questo caso gli effetti sono immediati, si manifestazione entro ventiquattro ore: si ha morte o guarigione rapida. Poi c’è l’intossicazione sub-acuta, i cui primi effetti appaiono dopo esposizioni per periodi di più giorni o settimane. Infine, occorre ricordare l’intossicazione cronica, con effetti piuttosto tardivi, fino anche a diverse decine di anni. Questi compaiono dopo che ci siano state esposizioni frequenti e prolungate nel tempo.

Per conoscere meglio la nostra azienda, per avere un preventivo di spesa oppure semplicemente per incontrare un nostro professionista potete chiedere chiamare il nostro numero 02.40705812 oppure utilizzare il modulo di contatto


Sconto 20% compilando il modulo

RICHIEDI UN PREVENTIVO!