Ci occupiamo da diversi anni delle tematiche connesse alla sorveglianza sanitaria con riferimento alla sicurezza sul lavoro. Operiamo a Milano, Roma e in tutta la provincia per piccole o grandi aziende. Contattateci al numero 02.40705812

Visita Medico Competente: la visita medica per i lavoratori

La visita medico competente serve a controllare e a preservare lo stato di benessere psicofisico dei lavoratori di una determinata azienda, affinché la loro salute non sia in alcun modo compromessa e si continui a garantire la loro produttività. A tal proposito, si valuta se i lavoratori siano idonei o meno a svolgere le specifiche mansioni cui sono stati adibiti, tenendo conto pure dei fattori di rischio riscontrabili sul luogo di lavoro e delle modalità attraverso le quali è svolta l’attività lavorativa. Ciò non avviene solo a livello individuale, ma anche collettivo, valutando le condizioni di salute e sicurezza degli ambienti di lavoro.

La visita medico competente deve essere compiuta, com’è facilmente deducibile, da un professionista specializzato in medicina del lavoro o con qualche altro titolo equipollente. Tale figura è designata dal datore di lavoro, solo in determinati casi indicati dalla legge. La sua collaborazione è importante per procedere alla valutazione di tutti i rischi presenti in azienda e, adottare così le misure di protezione e prevenzione più adatte alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. Il medico competente deve occuparsi, inoltre, della sorveglianza sanitaria, che comprende per l’appunto tutti gli accertamenti strumentali, di laboratorio e specialistici cui devo essere sottoposti i lavoratori.

La visita medico competente può essere di diversi tipi. Per prima cosa, i lavoratori possono essere sottoposti a un controllo preventivo, così da constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro cui sono destinati e al fine di valutare l’idoneità alla mansione specifica attribuita. Poi, nel corso del tempo, sono effettuate le visite periodiche, che servono a tenere sotto controllo lo stato di salute dei lavoratori. Il controllo medico può essere fatto, anche, su richiesta dello stesso lavoratore, ma solo quando è strettamente correlato a rischi professionali, oppure in occasione del cambio della mansione o alla cessazione del rapporto di lavoro, ma nei casi previsti dalla normativa vigente. Inoltre, i lavoratori sono sottoposti al controllo medico preventivo in fase preassuntiva oppure prima di riprendere il lavoro, dopo un’assenza per motivi di salute superiore ai sessanta giorni.

Le varie visite previste dalla sorveglianza sanitaria sono tutte a cura e a spese del datore di lavoro e possono includere esami clinici e biologici, oltre a indagini diagnostiche. Possono servire, anche, a verificare l’assenza di condizioni di dipendenza da alcol, sostanze psicotrope o stupefacenti. Non possono essere fatte, invece, per accertare stati di gravidanza o in altre situazioni indicate dalla legge. Valutati i risultati, la figura addetta alla sorveglianza sanitaria esprime un proprio giudizio, che può essere d’idoneità, d’idoneità parziale, temporanea o permanente, d’inidoneità temporanea (in questo caso occorre indicare i limiti temporali di validità) o d’inidoneità permanente. Il giudizio deve essere messo per iscritto e una sua coppia deve essere rilasciata sia al lavoratore sia al datore di lavoro.

Per conoscere meglio la nostra azienda, per avere un preventivo di spesa oppure semplicemente per incontrare un nostro professionista potete chiedere chiamare il nostro numero 02.40705812 oppure utilizzare il modulo di contatto


Sconto 20% compilando il modulo

RICHIEDI UN PREVENTIVO!